Please assign a menu to the primary menu location under menu

Il Blog di ILERNA Online Italia

La Formazione Professionale su misura per te

AttualitàCuriositàFP onlineIgiene dentaleIntervisteIstruzioneOpinioniScuola e UniversitàTecnico igene dentale

L’igiene orale e il salto di carriera: la parola a Gaia

charla-gaia_IGGaia e un sogno da realizzare

Ospite di oggi della rubrica “La parola agli studenti”?

Si chiama Gaia ed è una delle nostre studentesse di igiene dentale. Gaia si è unita alla famiglia di ILERNA Online nel 2019 con la speranza di convertirsi in un’eccezionale professionista dell’igiene orale.

Siete curiosi di dare un’cchiata all’intervista che ci ha gentilmente rilasciato? Allora proseguite con la lettura.

igiene orale

1. Perché hai scelto ILERNA Online Italia? 

Ho scelto ILERNA Online Italia perchè volevo regalarmi la possibilità di intraprendere un percorso didattico e formativo che non inibisse i mei impegni lavorativi. Nutrivo da tempo il desiderio di ampliare le mie conoscenze e la mia preparazione in ambito sanitario, oltre al sogno di diventare una professionista capace e preparata nel campo dell’igiene orale. 

2. Come sei venuta a conoscenza della nostra scuola? 

Sono venuta a conoscenza di questa scuola attraverso il consiglio di un’amica, che aveva da poco portato a termine con entusiasmo, il ciclo di studi con ILERNA Online Italia.

3. Cosa ne pensi del metodo di studio ILERNA? 

Credo che il metodo di studio proposto da questa scuola sia capace di catturare l’attenzione dei propri studenti attraverso approcci educativi stimolanti e mai banali. I professori uniscono alle lezioni online, materiale interattivo ricco di informazioni e di nozioni chiare ed esaustive, rispondendo ai possibili dubbi di noi studenti, con cordialità ed in tempi tempestivi.

4. Come vedi il tuo futuro a livello professionale? E quali credi che siano i nostri punti di forza?

Grazie ad ILERNA Online Italia il mio sogno di diventare un’igienista dentale, si sta realizzando! Nel mio futuro ora, vedo indipendenza e appagamento, per aver pienamente soddisfatto le mie aspirazioni professionali ed intellettive. Tutto questo senza dover rinunciare al mio attuale lavoro, che mi tiene impegnata per molte ore durante l’intero arco della giornata. 

Questo è il grande successo di questo istituto, dare la possibilità ai propri allievi di conseguire un traguardo accademico, senza limitarli ad orari inflessibili per assistere alle lezioni o per svolgere le attività scolastiche domiciliari. 

5. Consiglieresti il nostro istituto? Perché?

Consiglio a tutti coloro che desiderano diventare professionisti capaci, competenti e specializzati nell’ambito dell’igiene orale, di affidarsi ad ILERNA Online Italia e a tutto lo staff che ne fa parte! Il team di questa scuola vi seguirà passo per passo nell’evoluzione da studenti ad esperti conoscitori della materia!

6. Descrivi in tre parole la tua esperienza presso la nostra scuola. 

Posso dire con fermezza che la mia esperienza presso ILERNA Online Italia è appassionante, avvincente e soprattutto molto appagante.

Ringraziamo Gaia per le gentili parole spese sul nostro Centro. Siamo certi che a fine percorso si convertirà in aun professionista capace e competente.


Tempo fa, un’altra delle nostre studentesse, Barbara, ci ha gentilmente rilasciato un’intervista, focalizzandosi sui vantaggi della didattica a distanza. Per maggior dettagli a riguardo, cliccate al seguente bottone:

AttualitàCuriositàFP onlineNovitàServizi

Nuovo sito web: ILERNA Online Italia cambia look

ILERNA Online Italia lancia il nuovo sito webILERNA Online Italia lancia il nuovo sito web

ILERNA Online Italia  cambia look e lancia il suo nuovo sito web!

Onliners! Sicuramente vi sarete resi conto del grande cambiamento che ha subito il nostro sito web. ILERNA Online Italia desidera offrirvi una nuova emozionante esperienza di navigazione, facilitando la procedura di acquisto così come la qualità delle informazioni fornite. 

Se siete curiosi di scoprire le novità che caratterizzano il sito internet che abbiamo appena sfornato, continuate a leggere. 

nuovo sito web

Com’è strutturato il menù di navigazione?

Il nuovo sito di ILERNA Online Italia è stato concepito con il fine di semplificare la vostra esperienza in qualità di utente.

Il menù è suddiviso in tre differenti sezioni:

  • CHI SIAMO: in questa sezione, presentiamo il gruppo ILERNA, leader sul mercato della formazione professionale, e i vantaggi di iscriverti a uno dei nostri corsi di formazione.
  • I NOSTRI CORSI: al momento, la nostra offerta formativa comprende un corso in tecniche di radiologia medica e uno in igiene dentale. In questa sezione, potrete visionare l’inter di formazione consigliato per ciascun semestre e procederne con l’acquisto. 
  • IL METODO: in questa nuova sezione, vi mostriamo come sono strutturati i corsi, la procedura d’iscrizione da seguire, e le domande più frequenti relative alla nostra offerta formativa. 

Com’è organizzata la homepage?

Quali sono le principali novità relative alla homepage del nuovo sito ILERNA? 

La prima concerne l’unificazione degli accessi al sito e al Campus. Come vi è stato comunicato tempo fa, potrete accedere ad entrambi gli spazi con le stesse credenziali e cliccando sul bottone “Accedi al mio account”, situato in alto a destra. 

Inoltre, nel caso in cui non foste ancora nostri alunni, dalla homepage potrete prenotare un appuntamento di richiesta di informazioni con uno dei nostri agenti telefonici. Vi basterà cliccare sul bottone “Prenota una chiamata”, che troverete nella parte centrale della homepage. Ad ogni modo, nel caso in cui preferiate chiamarci voi direttamente, troverete il numero a cui rivolgerci in alto a destra. 

Infine, dalla homepage, potrete accedere alla nostra offerta formativa, così come alla sezione dedicata al gruppo ILERNA e al metodo. 

Nuova sezione: il Metodo ILERNA

Abbiamo inaugurato questa sezione con l’obiettivo di fornirvi ulteriori informazioni relative alla struttura dei nostri corsi, e offrirvi un valido aiuto nel corso della procedura d’iscrizione. 

Una volta che avrete fatto accesso alla pagina denominata “IL METODO ILERNA”, troverete un diagramma che rappresenta l’organizzazione dei corsi offerti dal nostro Centro

Ciascun percorso di formazione è strutturato come una matrioshka: si parte dall’involucro esterno, costituito dalla durata totale  del corso, sino a giungere alla bambola più piccola nascosta internamente: la materia, altrimenti detta modulo. 

Al di sotto del diagramma, viene espletata nel dettaglio la procedura d’iscrizione al primo semestre, indicando la documentazione da fornire sia nel caso in cui desideriate avvalervi del servizio di omologazione, sia in quello in cui preferiate omologare il diploma per conto vostro. 

Procedendo con lo scroll, giungerete alle FAQ, altrimenti definite “Domande più frequenti”. La sezione è suddivisa nelle seguenti categorie (selezionabili da un menù situato a sinistra): 

  • Corsi area sanitaria
  • Riconoscimento qualifica
  • Documentazione
  • Didattica

In ciascuna categoria, abbiamo riunito le vostre domande più frequenti, quali la procedura di riconoscimento del titolo in Italia, la documentazione da fornire per iscriversi al corso e molto altro ancora. 


Sei curioso di dare un’occhiata al nuovo sito web e respirare appieno il vento dell’innovazione?

Allora clicca il seguente bottone e inizia a esplorare: 

AttualitàCuriositàFP onlineLavoroRadiologia medicaTecniche di radiologia medica

Tomografia computerizzata: cosa c’è da sapere

tomografia computerizzataTomografia computerizzata

La TC, altrimenti detta Tomografia Computerizzata, è una tecnica di diagnostica che sfrutta le radiazioni ionizzanti (raggi x) con il fine di esaminare ogni parte del corpo per la diagnosi e lo studio dei tumori e di numerose altre patologie

Se siete curiosi di ricevere maggiori informazioni riguardo la procedura di esecuzione della TAC così come i suoi vantaggi ed eventuali controindicazioni, leggete le seguenti righe. 

tomografia computerizzata

Cos’è la Tomografia Computerizzata?

La TAC (come veniva denominata anteriormente) è un esame radiologico, in cui i dati raccolti dal passaggio di vari fasci di raggi X nell’area interessata sono rielaborati da un computer, in modo da ricostruire un’immagine tridimensionale dei diversi tipi di tessuto

Un tempo, la TC veniva definita TAC, ovvero Tomografia Assiale Computerizzata, in quanto veniva eseguita lungo un asse con sezioni perpendicolari alla lunghezza del corpo. Oggi esistono macchinari multistrato più moderni e la tomografia computerizzata non è più solo assiale, ma le immagini sono acquisite con una tecnica spirale che permette di ottenere immagini tridimensionali. 

Procedura d’esecuzione della TC

Quando il paziente arriva in sala TC, viene fatto sdraiare in posizione supina sull’apposito lettino, che passa attraverso un’apertura circolare di uno spessore pari almeno a 50 cm.  Nel corso dell’esame, il tubo radiogeno, che emette i raggi X, ruota attorno al paziente

Per ottenere migliori immagini della vascolarizzazione di organi e tessuti, viene utilizzato un mezzo di contrasto a base di iodio, che viene comunemente iniettato per via endovenosa. 

In caso di TC addominale sono utilizzati anche altri tipo di contrasto, che sono somministrati per via orale, mentre in casi di  TC articolare vengono introdotti nel retto o in un’articolazione. 

Qualora il paziente dovesse risultare allergico al mezzo di contrasto utilizzato nella TAC, gli verranno fatti assumere, a circa 12 ore dalla procedura, appositi farmaci steroidei, con effetto antiallergico. La ritardata assunzione di tali farmaci sarà motivo di rinvio dell’esame diagnostico ad altra data.

Al termine dell’esecuzione della TC (con o senza MDC), non vi sono limitazioni di alcun tipo e al paziente verrà concesso di riprendere la sua vita normale. Se è stato utilizzato un  mezzo di contrasto, si raccomanda di bere abbondante acqua nel corso della giornata, al fine di favorirne la sua rapida eliminazione.

Durata della TAC

Se si considera soltanto la parte di esame dedicata all’acquisizione delle immagini del corpo, una TAC dura 5-10 minuti; se però si valuta l’intera procedura (preparativi, posizionamento del paziente ecc.), dura circa 20 minuti, nella variante senza mezzo di contrasto, e circa 30 minuti, nel caso in cui si facesse uso del mezzo di contrasto.

Inoltre, in alcuni casi è necessario ripetere più volte lo stesso esame, con il fine di analizzare un organo durante le sue varie fasi di vascolarizzazione.

Controindicazioni della Tomografia Computerizzata 

Un esame di tomografia computerizzata può comportare le seguenti controindicazioni

  1. controindicazioni lievi: nausea, vomito, prurito.
  2. controindicazioni moderate: vomito profuso, orticaria diffusa, edema facciale, broncospasmo.
  3. reazioni severe (estremamente rare): shock severo, edema polmonare, arresto cardio-respiratorio, fino al decesso in casi eccezionali.

Nello specifico, secondo quanto indicato da My Personal Trainer, possono generare controindicazioni alla TAC senza mezzo di contrasto:

  • Lo stato di gravidanza (ovviamente per le donne) 
  • L’obesità severa (le apparecchiature per la TAC riescono a sostenere persone di peso non superiore ai 150 chilogrammi);

Nel caso in cui sia previsto l’impiego del mezzo di contrasto, alle precedenti controindicazioni si sommano:

  • Il diabete mellito.
  • Una storia di grave reazione allergica a un mezzo di contrasto iodato 
  • L’insufficienza renale (questa condizione impedisce la corretta eliminazione del mezzo di contrasto).

È da segnalare che, nelle sue forme più gravi, anche la claustrofobia potrebbe divenire una controindicazione alla TAC.

Vantaggi della TC

Per quanto concerne i vantaggi, segnaliamo: 

  • Definizione di diagnosi molto precise grazie all’ottenimento di immagini ricche di dettagli e di ottima qualità (specie nella variante con mezzo di contrasto).
  • Dolore minimo e minima invasività.
  • Grazie alla sua grande capacità di rilevazione, in alcuni casi potrebbe rendere superfluo il ricorso alla chirurgia esplorativa o alla biopsia.
  • Le immagini altamente dettagliate sono di enorme aiuto in occasione di eventuali interventi chirurgici successivi.
  • Fornisce immagini in tempo reale, che possono essere sfruttate dai chirurghi poco prima di un intervento d’emergenza.

Siete curiosi di approfondire il mondo relativo alla Tomografia Computerizzata? Allora date un’occhiata al piano carriera del nostro Corso di tecniche di radiologia medica

FP online

Torna la promozione Anticipa e Risparmia

anticipate_blogTorna Anticipa e Risparmia

ILERNA Online italia lancia la promozione Anticipa e risparmia: sconti assicurati fino al 16 agosto! 

ILERNA Online Italia non smette mai di sorprendervi. Con l’obiettivo di consentire a tutti voi la possibilità di proseguire i vostri studi e ripagare quanto avete ottenuto con sforzo e dedicazione, torna a grande richiesta la promozione “Anticipati e risparmia”, grazie alla quale potrete godere di sconti fino al 20% sull’acquisto dei moduli dei nostri corsi di formazione. 

Se siete curiosi di scoprire come funziona, continuate a leggere. 

Promozione anticipa e risparmia

Quando posso usufruire degli sconti?

Con Anticipati e risparmia, potrete usufruire di sconti fino al 20%. Prima acquisterete i moduli del nostro corso, più grande sarà lo sconto che otterrete

La promozione ha una durata di cinque mesi e avrete uno sconto assicurato sull’acquisto dei moduli dei nostri corsi di formazione.

Di seguito vi indichiamo le date alle quali è associato ogni sconto:

  • 20% di sconto: tutte le iscrizioni realizzate dal 15/03/2021 fino al 14/04/2021.
  • 15% di sconto: tutte le iscrizioni realizzate dal 16/04/2021 fino al 13/05/2021.
  • 10% di sconto: tutte le iscrizioni realizzate dal 14/05/2021 fino al 30/06/2021.
  • 5% di sconto: tutte le iscrizioni realizzate dall’ 1/07/2021 fino al 15/08/2021.

Nel corso di questo arco temporale, offriremo quest’ampia gamma di sconti, con l’obiettivo di venire incontro alle esigenze di ciascuno di voi . E come se non bastasse, dal momento che l’iscrizione a ILERNA Online Italia è di carattere modulare, potrete effettuare differenti acquisti, facendo uso di tutti gli sconti disponibili.

Come posso usufruire degli sconti?

Per poter usufruire degli sconti sopra menzionati, non dovrete far altro che seguire i seguenti step:

  1. Accedete al sito di ILERNA Online Italia.
  2. Selezionate il corso prescelto.
  3. Aggiungete al carrello i moduli che desiderate acquistare.
  4. E quando procederete al pagamento… vi verrà applicato direttamente lo sconto

Per maggiori info riguardo la nostra offerta formativa, cliccate al bottone sottostante: 

FP online

La parola a Barbara: i vantaggi della didattica a distanza

Chara-blogLa didattica a distanza secondo Barbara

Torna la rubrica “La parola agli studenti”. Ospite di oggi è Barbara, studentessa di igiene dentale, che ha voluto condividere con tutti noi la sua esperienza presso il nostro Centro.

Barbara ha voluto sottolineare gli innumerevoli vantaggi della didattica a distanza, centrandosi sullo speciale rapporto tra studenti e professori.

Se siete curiosi di scoprire il punto di vista di Barbara, leggete le seguenti righe.

didattica a distanza

1.   Perché hai scelto ILERNA Online Italia? 

Ho scelto ILERNA Online perché mi dà la possibilità di diventare igienista conciliando lavoro, famiglia, studio. Negli anni precedenti, ho provato a fare domanda anche ad altre università italiane ma non sono mai riuscita ad entrare, perché sono a numero chiuso, con pochissimi posti disponibili, e le prove di accesso hanno moltissime domande. ILERNA, invece, offre a chiunque la possibilità di accedere al corso. Ad ogni modo, per portare a termine il percorso serve studio e dedizione, come è giusto che sia. 

2.   Come sei venuta a conoscenza della nostra scuola? 

Sono venuta a conoscenza di questa scuola un pò per caso, curiosando su internet. Ho mandato una mail per essere ricontattata e…eccomi qui! Sono stata contattata il giorno stesso, ho ricevuto tutte le informazioni di cui avevo bisogno, sia telefonicamente che per mail. Inizialmente, mi sembrava uno “scherzo”, tutto troppo perfetto e invece…era tutto esattamente così, reale! Ho chiesto anche ad altre persone che già la conoscevano (ma l’ho saputo in un secondo momento), e mi hanno confermato che effettivamente ILERNA è un’ottima opportunità di crescita professionale.

3.   Cosa ne pensi del metodo di studio ILERNA? 

Penso che il metodo di studio ILERNA sia fantastico: ti offrono materiale didattico online (o cartaceo), ci sono le videolezioni e la possibilità di seguirle anche in un secondo momento; inoltre, con lo svolgimento delle PAC sei sempre in studio attivo e non si rimane indietro. Nonostante si svolga quasi tutto online, si viene a creare un bellissimo rapporto con i professori,  che ti spiegano e ti aiutano in tutto, e questo non credo sia una cosa scontata! Non è facile riuscire a creare un rapporto alunni professori a distanza, invece loro ci riescono con naturalezza e semplicità. Sono sempre presenti e in meno di 24 ore rispondono alle nostre esigenze! C’è anche un servizio PREMIUM di cui puoi usufruire per essere seguito da un tutor che ti ricorda date, eventi, iscrizioni: io l’ho trovato molto utile!

4.   Come vedi il tuo futuro a livello professionale? 

Io sono assistente alla poltrona da 17 anni e vorrei fare un salto di qualità, ed è proprio per questo che ho intrapreso questo percorso con ILERNA. Mi vedo…una bravissima igienista dentale! (speriamo!!)

5.   Quali credi che siano i nostri punti di forza?

I punti di forza di ILERNA sono: 

  • possibilità di gestire lo studio e il percorso formativo in piena autonomia in base alle esigenze dello studente;
  • libertà di rivedere le lezioni in ogni momento;
  • disponibilità e competenza dei professori e di tutta l’organizzazione che c’è dietro (sono tutti gentili e disponibilissimi, pronti ad aiutarti per ogni dubbio).

6.   Consiglieresti il nostro istituto? Perché?

 Consiglio assolutamente ILERNA,  perché per chi, come me , ha voglia di diventare Igienista ma lavora, è un’ottima opportunità di crescita, forma e insegna perfettamente. Io lavoro e sono mamma di due bimbi, e per me prima di ILERNA era impensabile riuscire a conciliare tutto. ILERNA ti dà la possibilità di crescere professionalmente senza rinunciare a niente!

7.   Descrivi in tre parole la tua esperienza presso la nostra scuola. 

Descriverei la mia esperienza presso ILERNA come:

  • Formativa.
  • Opportunità.
  • Crescita professionale e personale.

Desideri unirti alla famiglia di ILERNA Online Italia? Scopri la nostra offerta formativa cliccando sul seguente bottone:

AttualitàCuriositàIgiene dentale

Recessione gengivale: sintomi e rimedi

recessione gengivaleCome combattere la recessione gengivale

Avete mai sentito parlare di recessione gengivale (anche dette gengive ritirate)?

ll termine indica l’esposizione delle radici per via delle gengive che si ritirano dai denti. Tale patologia può dare vita a disturbi dentali importanti come la piorrea, infiammazione, denti sensibili, gengive gonfie e spazio vuoto tra i denti.

Il primo sintomo tende ad essere una maggiore sensibilità dentale, ma potreste anche notare un dente che sembra più lungo del normale o sentire una specie di incavo nel punto in cui la gengiva incontra il dente.

Nelle prossime righe, vi spiegheremo quali sono le cause, i sintomi e i rimedi di questa patologia. 

recessione gengivale

Cause della recessione gengivale  

La recessione gengivale è una patologia piuttosto comune che inizia a presentarsi con l’avanzare dell’età. Tra le cause più comuni troviamo lo spazzolamento scorretto dei denti (soprattutto se si fa uso di uno spazzolino a setole dure) e il mancato utilizzo del filo interdentale. Una scarsa igiene orale può portare a un’infiammazione delle gengive dovuta all’accumulo della placca batterica (definita  gengivite), che, qualora non venisse trattata, può causare la recessione gengivale.

Come indicato da My Personal Trainer,  il fenomeno pseudo-patologico può essere provocato dai seguenti fattori:

  • Abitudine di fumare o masticare tabacco.
  • Tendenza a digrignare i denti (altrimenti detto bruxismo).
  • Denti storti.
  • Disturbi alimentari, quali bulimia.
  • Gengivite.
  • Parodontite.
  • Carie.
  • Diabete.
  • Scorbuto (malattia da grave carenza di vitamina C).
  • Spostamento o affollamento dei denti nell’arcata.
  • Malattie ereditarie gengivali.

Sintomi della recessione gengivale 

La recessione gengivale è una patologia che tende a insorgere a seguito dell’accumulo di una serie di fattori, quali atteggiamento scorretti e/o disturbi cronici che spingono la gengiva verso la radice del dente

Un chiaro sintomo legato alla recessione gengivale è la cosiddetta ipersensibilità dentinale, che si aggrava in risposta a stimoli

  • termici (alimenti/bevande troppo calde o eccessivamente fredde, aria pungente che entra dal cavo orale);
  • meccanici (sfioramento del dente con lo spazzolino).

Come conseguenza, l’ipersensibilità dentale induce il soggetto a non spazzolare accuratamente i denti in modo da percepire un fastidio ridotto: pertanto, questo atteggiamento errato favorisce l’accumulo di placca e tartaro, le principali cause dei processi cariogeni.

Quando la retrazione gengivale dipende da un’infiammazione cronica delle gengive, il paziente presenta i seguenti sintomi:

  • Alitosi (alito cattivo);
  • Tendenza delle gengive al sanguinamento;
  • Gengive arrossate e gonfie.

Inoltre, vi è anche una compromissione a livello estetico: i denti appaiono più lunghi in quanto le radici dentali sono visibili, e gli spazi interdentali sembrano più grandi. Anche il colore dei denti viene alterato in presenza di gengive ritirate, a causa della differenza cromatica tra smalto del dente (bianco) e cemento giallastro (esposto perché le gengive si sono ritirate).

Infine, negli stadi avanzati, il ritiro delle gengive può causare spostamento e perdita dei denti.

Rimedi contro la recessione gengivale 

Correggere questo difetto serve soprattutto per evitare conseguenze che, in uno stadio avanzato, diventerebbero inevitabili. 

Nel caso in cui la recessione gengivale causi ipersensibilità dentinale, sarebbe bene affrontare il problema con un intervento di chirurgia gengivale, con lo scopo di fornire una nuova copertura alla radice dentale ed assicurare una protezione contro i denti sensibili.

I due possibili interventi chirurgici indicati per ripristinare l’aderenza gengivale sono:

  1. Innesto di tessuto molle (altrimenti detto “autotrapianto di gengiva”): consente di coprire la radice esposta ed inspessire il tessuto gengivale. Lo scopo dell’intervento è minimizzare la possibilità di un’ulteriore regressione della gengiva.
  2. Impianto del dente: trattamento volto a risolvere in maniera definitiva il problema delle gengive ritirate. L’impianto dentale è indicato per migliorare sia l’estetica della dentatura che la funzione masticatoria. 

Oltre a rimedi di carattere chirurgico, vi sono altri accorgimenti da adottare per combattere la recessione gengivale

  • Meticolosa igiene  orale.
  • Selezionare un dentifricio secondo le proprie esigenze.
  • Evitare il fumo e la masticazione di tabacco.
  • Collutorio a base di clorexidina.
  • Evitare cibi eccessivamente zuccherati.

Come prevenire il ritiro delle gengive  

Prevenire è meglio che curare, questo si sa. Una volta che le gengive iniziano a recedere, non tornano più come prima. Pertanto se sospetti di soffrire di questa patologia, ti consigliamo di rivolgerti al tuo dentista di fiducia, in modo tale da poterne individuare la causa e consigliarti sul trattamento più adatto alle tue esigenze. 

Il consiglio numero uno è rivedere le proprie abitudini di igiene orale: utilizzare un dentifricio specifico per le gengive, arricchito in fluoro, per lavarsi i denti due volte al giorno, ed evitare prodotti ad azione sbiancante, può aiutare a mantenere gengive sane e denti forti. Inoltre, per minimizzare il rischio di regressione gengivale, si consiglia di utilizzare uno spazzolino a setole morbide e di spazzolare con dolcezza i denti, dalla gengiva al dente, mai al contrario o orizzontalmente. 

Infine, la pulizia dentale professionale è alquanto importante per mantenere in piena salute i denti, il più a lungo possibile: si consiglia di sottoporsi all’igiene almeno una o due volte all’anno. Infatti, il deposito di placca e tartaro aumenta il rischio di carie, piorrea e gengivite che sono fattori che predispongono un soggetto alle gengive ritirate e ad altri seri problemi dentali.

 

AttualitàFormazione Professionale a distanzaFP onlineRadiologia medicaScuola e UniversitàTecniche di radiologia medicaTecnico in Radiologia medica

Come diventare Tecnico Sanitario di Radiologia Medica

Tecnico Sanitario di Radiologia Medica

Sogni d’intraprendere una brillante carriera come Tecnico Sanitario di Radiologia Medica ma non sai come conciliare studio e vita professionale?

ILERNA Online Italia, centro leader nella formazione professionale, allarga la sua offerta formativa rivolta al mercato italiano con un Corso di tecniche di radiologia medica. Grazie a questo percorso, avrete la possibilità di lavorare nei reparti di radiologia e medicina nucleare del settore sanitario pubblico e privato.

Vi siete mai chiesti quali siano le funzioni di un TSRM e come si è evoluto il suo ruolo nel corso del tempo? Scopritelo nelle seguenti righe. 

Tecnico Sanitario di Radiologia Medica

Come ottenere il titolo con ILERNA?

ILERNA Online Italia offre un’alternativa al percorso universitario in Tecniche di radiologia medica per immagini e radioterapia. Il titolo rilasciato è Tecnico Superiore in Radiologia Medica, con il quale potrete esercitare direttamente in Spagna. 

Per esercitare in Italia, ti invitiamo a consultare il decreto legislativo D.lgs 206/2007, con il quale lo Stato italiano ha recepito le direttive dell’Unione Europea 2005/36/CE e 2006/100/CE, che consentono il riconoscimento delle qualifiche professionali all’interno dei paesi dell’Unione Europea.

Qual’è l’attività tipica del professionista TSRM?

Il Tecnico Sanitario di Radiologia Medica opera sempre in stretta collaborazione con il medico radiologo, il medico radioterapista, il medico nucleare e il fisico sanitario. Questa figura è abilitata a svolgere tutte le procedure e gli atti tecnici e sanitari che richiedono l’uso di sorgenti di radiazioni ionizzanti sia artificiali che naturali, di energie termiche, ultrasoniche, di risonanza magnetica nucleare nonché gli interventi per la protezionistica fisica o dosimetrica, e tutte le attività collegate aventi finalità di prevenzione, diagnosi e terapia, sia su materiali biologici sia sulla persona, secondo i contenuti delle norme di riferimento (L. 1103/1965, L. 25/1983, DM 746/1994 e il codice deontologico versione del 2004).

In linea generale, il Tecnico Sanitario di Radiologia Medica svolge le seguenti mansioni

  • si assicura che le apparecchiature a lui affidate funzionino correttamente, tramite l’eliminazione di eventuali inconvenienti e attuando programmi di verifica e controllo secondo indicatori e standard di qualità predefiniti;
  • programma e gestisce l’erogazione di prestazioni di sua competenza in collaborazione diretta con il medico radiodiagnosta, il medico nucleare, il medico radioterapista e con il fisico sanitario, seguendo protocolli diagnostici e terapeutici preventivamente stabiliti dal responsabile della struttura. 

L’attività del TSRM tocca diversi ambiti che vanno dalla diagnostica per immagini, alla medicina nucleare, radioterapia, fisica sanitaria e radiologia complementare. Lo scopo ultimo delle procedure che porta a compimento hanno un fine comune ed unico di diagnosi e terapia, per la tutela della salute del paziente.

Funzioni principali del TSRM

In particolar modo, il Tecnico Sanitario di Radiologia Medica svolge le seguenti funzioni: 

  • esegue esami di radiodiagnostica;
  • svolge esami di Radiologia Interventistica (vascolare ed extravascolare) ed emodinamica;
  • esegue esami di medicina nucleare;
  • esegue procedure radioterapiche;
  • svolge controlli di qualità;
  • si forma e si occupa di ricerca.

L’attuale evoluzione delle competenze

Per l’esecuzione delle attività tecnico-assistenziali sulla persona, il Tecnico Sanitario di Radiologia Medica opera nel seguente campo di specializzazione

  • procedure medico-radiologiche; 
  • processi radioprotezionistici.

In alcuni contesti operativi, al TSRM viene richiesto un profilo di alta qualificazione, come ad esempio nel caso delle cosiddette “pratiche speciali”, comportanti alte dosi per il paziente, e rappresentate, ad esempio, da procedure erogate nell’ambito della cardiologia interventistica o della medicina nucleare, il ricorso a programmi di garanzia della qualità e di valutazione della dose o di verifica dell’attività somministrata.

Desideri intraprendere la carriera di TSMR? Consulta il piano di studi al link sottostante e iscriviti: 

MAGGIORI INFO

 

Per maggiori informazioni, non esitare a contattarci allo 02 94 75 99 06 o scriverci a info@ilernaonline.it

 

Formazione Professionale a distanzaFP onlineRadiologia medicaTecniche di radiologia medicaTecnico in Radiologia medica

Corso di tecniche di radiologia medica: la new entry di ILERNA Online Italia

corso di tecniche di radiologia medicaIscriviti a Tecniche di radiologia medica

ILERNA Online Italia ha appena allargato la sua offerta formativa con un Corso di tecniche di radiologia medica.  

ILERNA Online Italia desidera accompagnarti in questo viaggio verso la tua prossima meta professionale.  A tal proposito, abbiamo dato vita a un corso su misura per te, che offre la possibilità di conciliare vita privata e studio, e perché no, anche vita professionale. 

Per poter ottenere maggiori informazioni circa la struttura del percorso accademico, le materie trattate nel corso del primo semestre e i benefici derivanti dalla frequentazione di un corso  firmato ILERNA Online Italia, vi invitiamo a dare un’occhiata alle seguenti righe. 

corso di tecniche di radiologia medica

Struttura del Corso in tecniche di radiologia medica

Grazie al Corso di formazione in Tecniche di radiologia medica, potrete ottenere il titolo ufficiale per lavorare nei reparti di radiologia e medicina nucleare del settore sanitario pubblico e privato

Il Corso in tecniche di radiologia medica offerto da ILERNA Online Italia ha una durata complessiva di 2.000 ore così suddivise: 

  • 1.384 ore online;
  • 35 ore di lezioni in presenza;
  • 581 ore di tirocinio formativo.

Nonostante la durata del presente corso sia altamente flessibile, il tempo consigliato per portarlo a termine è pari a 2 anni, suddivisi a loro volta in quattro semestri. 

A corso concluso, lo studente sarà abilitato all’esercizio della professione in Spagna. Tuttavia, per poter esercitare in Italia, bisognerà presentare istanza di riconoscimento presso il Ministero della Salute italiano

Per mezzo di un decreto ministeriale, Il Ministero della Salute italiano sottopone il richiedente a una misura compensativa, che consiste nello svolgimento di un tirocinio pratico presso una struttura pubblica o, in alternativa, nell’integrazione di alcune materie mediante una prova attitudinale ministeriale. Una volta superata la misura compensativa, il richiedente sarà abilitato all’esercizio della professione su territorio italiano.

Materie del primo semestre in Tecniche di radiologia medica

Questo corso di formazione costituisce un’alternativa allettante per tutti coloro che desiderano specializzarsi nell’area relativa alla radiologia medica ed accedere a questo settore professionale

Si tratta di un percorso che ti consentirà di approfondire tutto ciò che riguarda il mondo della diagnostica per immagini, così come apprendere tecniche all’avanguardia di tomografia computerizzata ed ecografia

In particolar modo, nel corso del primo semestre, tratteremo le seguenti materie: 

  • Anatomia per immagini: si apprenderà a localizzare le strutture anatomiche tramite l’applicazione di sistemi convenzionali di topografia corporale; ad analizzare le immagini cliniche e a comprendere i concetti base dell’oncologia.  Inoltre, si imparerà a identificare la struttura, il funzionamento e le patologie legate al sistema nervoso, endocrino, urinario e apparati cardiocircolatorio, respiratorio e genitale. 
  • Radioprotezione: questo modulo ruota attorno alle interazioni delle radiazioni ionizzanti e i suoi effetti.  Inoltre, apprenderai ad applicare i protocolli di radioprotezione dell’operatore e le procedure di rilevazione delle radiazioni. A seguire, si definiranno le azioni utili ai fini dell’applicazione del piano di garanzia di qualità, secondo l’area e tipi di apparecchiatura radioattiva. 
  • Formazione e orientamento professionale: infine, apprenderai i concetti base legati al quadro giuridico della professione e, in particolar modo, la distinzione tra diritti e doveri derivanti dalla relazione professionale. Infine, si parlerà di mercato del lavoro e normative sui contratti.

Per maggiori info riguardo il percorso accademico, ti invitiamo a visitare il seguente link:

MAGGIORI INFO

 

Perché scegliere ILERNA Online Italia 

vantaggi ILERNA Online Italia

Il Corso di formazione in Radiologia medica offerto da ILERNA Online Italia è ad accesso libero, e il materiale didattico, così come il servizio di attenzione all’alunno, sono interamente in lingua italiana

Il nostro metodo di studio si basa sull’approccio educativo del blended learning, che combina l’e-learning (incontri asincronici) con lezioni presenziali (sincronici). Materiale didattico interattivo, video lezioni a cadenza settimanale e aggiornamenti circa la nostra offerta formativa ed eventuali eventi saranno a completa disposizione degli alunni sul Campus virtuale, una piattaforma all’avanguardia che costituisce il Santo Graal degli Onliners.  

Nel corso di ciascun semestre, avrai la possibilità di sostenere per ogni materia le cosiddette PAC, prove di valutazione intermedia che hanno un peso del 40% sul voto finale dei moduli.

Gli esami e le lezioni presenziali si svolgeranno presso la sede spagnola di ILERNA Online. A completa discrezione dell’alunno, il nostro centro offrirà la possibilità di acquistare un pack che include sia il volo andata e ritorno sia l’hotel.

 

 

Vi ricordiamo che avete tempo fino al 18 febbraio per completare la procedura d’iscrizione. Qui di seguito, vi spieghiamo come:

  1. Accetede a www.ilernaonline.it.
  2. Selezionate il Corso di formazione in tecniche di radiologia medica.
  3. Aggiungete al carrello almeno una materia e il servizio di omologazione (qualora desideriate avvalervene).
  4. Procedete con il pagamento e…sarete finalmente un Onliner!

E ricordate per qualsiasi dubbio in merito alla nostra offerta formativa, non esitate a contattarci allo 02 94 75 99 06 o scriverci a info@ilernaonline.it.

ISCRIVITI ADESSO

 

 

CuriositàEsamiIgiene dentaleILERNA consigliaIstruzioneScuola e UniversitàTecnico igene dentale

Nove consigli su come affrontare gli esami

consigli su come affrontare gli esamiConsigli su come affrontare gli esami

Onliners,  che ne dite di alcuni utili consigli su come affrontare gli esami?

In questo articolo, vi forniremo una serie di consigli per affrontare al meglio le prove che vi aspettano nel corso di questa settimana. 

Scopritene tutti i segreti nelle prossime righe. 

consigli su come affrontare gli esami

Cosa fare prima dell’esame 

Parlate con il professore

Durante il semestre, vi consigliamo di mantenere vivo il contatto con il professore. In caso di dubbi o domande, non rimuginate a lungo su quale potrebbe essere la risposta corretta: rivolgiti direttamente al professore attraverso Campus. Saranno a vostra completa disposizione e vi risponderanno in meno di 24 ore.

Lavorate sul materiale 

Per affrontare un esame al meglio, è fondamentale lavorare sul materiale che avete a disposizione. Mentre studi:

  • Organizzate gli appunti che avete raccolto durante la lezione: gli appunti sono una risorsa importante per organizzare il vostro studio. L’ideale sarebbe annotare tutte le parole chiave e i macro concetti più importanti menzionati dal professore, per poi approfondirli e ricercarli sui materiale che avete a disposizione su Campus;
  • Create delle mappe concettuali: fare schemi o creare mappe concettuali è un metodo efficace per ricordare con facilità le nozioni più importanti.

Non procrastinate

 Non rimandare a domani quello che potresti fare oggi. Prima di dare inizio a una buona sessione di studio, è importante fissare una tabella di marcia. Vi consigliamo di utilizzare un planner o creare un calendario con un semplice excel. Annotate le tasks che affronterete giorno per giorno, e ricordate: concedetevi una pausa ogni tanto, sarete molto più produttivi!

Concentratevi durante la sessione di studio 

Vi è mai successo di perdere la concentrazione durante una sessione di studio? Qui di seguito vi indichiamo alcuni consigli su come recuperarla: 

Se hai problemi a trovare la concentrazione nello studio, ti consigliamo di:

  • Ascoltate musica classica: diverse ricerche hanno dimostrato che la musica classica è in grado di agire positivamente sul nostro livello di concentrazione;
  • Concedetevi una pausa: talvolta è la stanchezza a giocare brutti scherzi e a farci perdere la retta via. Evitate sessioni di studio massacranti: concedetevi una una passeggiata all’aria aperta o 20 minuti della vostra serie preferita. Tuttavia, fissate un tempo specifico al vostro riposo: una piccola pausa non può trasformarsi in diverse ore di dolce far niente. 
  • Ritrovate la vostra motivazione: stress da prestazione o poca motivazione? Stabilite degli obiettivi e ritrovate la voglia di studiare pensando al vostro futuro professionale. 

Gestite lo stress

Imparare a gestire lo stress e le pressioni derivanti dal carico di studio è di fondamentale importanza per superare brillantemente la sessione d’esame.

Ci sono diverse tecniche per rilassarvi e abbandonare i pensieri negativi. Tra le tecniche migliori, l’Università Niccolò Cusano indica le seguenti: 

  • sedetevi sul divano o una poltrona  mantenendo la schiena dritta;
  • chiudete gli occhi e prestate attenzione a ciò che vi circonda: riuscirete a percepire rumori che prima  non avvertivate;
  • respirate profondamente e in modo naturale;
  • scansionate il vostro corpo e cercate di individuare quelle parti che avvertite come particolarmente tese. Tentate di sciogliere questa tensione nella vostra testa e ripetete a voi stessi di rilassarvi;
  • aprite gli occhi e affrontate la vostra giornata con tutta la positività che avete in corpo. 

 Svolgete la simulazione d’esame

Prima dell’esame ufficiale, i vostri professori caricheranno una simulazione d’esame in modo tale che possiate prendere atto di questa nuova modalità. Sottolineiamo che questa simulazione non ha alcun valore accademico  e costituisce una semplice prova per agevolarvi nel corso dell’esame ufficiale. 

Poco prima dell’esame 

Non guardate i social network 

L’avvento dei social network ha generato la cosiddetta FOMO (Fear Of Missing Out) ed è una nuova forma di ansia sociale che riguarda soprattutto i giovani. In parole povere, si tratta della paura di essere tagliati fuori: il pensiero costante che gli altri stanno facendo qualcosa di più interessante di noi e che ci stiamo perdendo quel qualcosa. Pertanto, vi consigliamo di evitare di visionare i vostri account prima dell’esame: potrebbero generare stress inutile.

Eliminate la caffeina

Il caffè può rivelarsi il peggior nemico in vista di un esame. Diversi studi dimostrano che oltre una certa soglia, la caffeina arriva a modificare la chimica del nostro cervello, creando una sorta di dipendenza.

Il nostro organismo diventa sempre più resistente alle sostanze presenti nel caffè, richiedendo una quantità sempre maggiore della bevanda per ottenere gli stessi effetti. Tuttavia, gli effetti negativi si accumulano nel tempo: ansia e nervoso sono i due nemici giurati dello studente sotto esami, ma sono le prime controindicazioni a farsi sentire. Può addirittura subentrare l’insonnia, a rendere ancora più difficile la fase di studio, e un senso di affaticamento

Durante l’esame 

Lavorate sull’esame

Gestire la prova nel modo giusto è importante per comunicare al professore tutto quello che hai studiato.

In particolar modo:

  • Leggete con attenzione le domande e organizzate nella vostra mente le risposte;
  • Gestite bene il tempo a disposizione per ciascuna domanda, in modo da poter rispondere a tutti i quesiti;
  • Prima di iniziare a scrivere, rileggete 2 o 3 volte le domande se necessario;
  • Rispondete  prima alle domande di cui siete sicuri della risposta e che attribuiscono un maggior punteggio;
  • Mantenete la calma  e cerca di riflettere per cercare una soluzione alla domanda di cui credete non conoscere la risposta.

 

 

Ricordate, Onliners! Qualora non doveste passare l’esame o non vi foste presentati, potrete ripeterlo nel corso della sessione straordinaria. Questi esami avranno luogo i giorni 12 e 13 febbraio, e saranno online. In tal caso, dovrete iscriverti agli esami della sessione straordinaria tramite la sezione “Iscrizioni” del Campus virtuale.

 

Per qualsiasi dubbio o domanda, non esitate a contattarci allo 02 82 94 49 45 o a scriverci a alunni@ilernaonline.it.

AttualitàCuriositàIgiene dentale

Veganismo e salute orale: miglioramento o peggioramento?

veganismo e salute oraleVeganismo e salute orale

Veganismo e salute orale: quali saranno gli effetti a livello dentale derivanti da un regime alimentare privo di proteine di origine animale?

Gennaio è sinonimo di veganismo grazie al movimento Veganuary, che dal 2014 promuove e educa sul veganismo spingendo la popolazione mondiale ad assumere un regime alimentare strettamente vegano. 

Oggi, secondo il Rapporto Eurispes 2020, la percentuale di vegetariani e vegani è dell’8,9%, un massimo storico per l’Italia, con un 2,2% di vegani.

veganismo e salute orale

Cosa vuol dire “vegano”? 

La parola “vegano” è originaria del secolo XIX , quando per prima volta si definirono “vegetariani totali” tutti coloro che evitavano il consumo di uova, latticini o che non facevano uso di animali per qualunque tipo di proposito

Il termine “vegano” venne coniato nel 1944 per conto di Donald Watson, fondatore della Vegan Society d’Inghilterra. Questa parola venne inserita all’interno del Dizionario di Oxford nel 1962. Come lo definiva? «Vegetariano che non consuma burro, uova, formaggio e latte».

Cos’è il veganismo?

Il veganismo viene definito della seguente forma:

“Il veganismo è uno stile di vita che cerca di evitare, per quanto sia possibile, tutte le forme di sfruttamento e crudeltà nei confronti degli animali, che si manifestano sottoforma di alimenti, capi d’abbigliamento, ecc.”

Inoltre, è bene sottolineare che la Giornata Mondiale del Veganismo si celebra il primo novembre di ogni anno dal 1994, anno in cui si commemora l’inaugurazione della Vegan Society

 Tipi di vegetariani e vegani

Vegetariano è colui che non assume né carne né pesce o prodotti contenenti questi alimenti.

Come indica A.I.R.O (Accademia Italiana Ricerca Orale), esistono differenti modelli alimentari vegetariani:

  1. Lacto-ovo-vegetariano: consuma cereali, verdura, frutta, legumi, semi, noci, latticini, uova ed esclude carne e pesce.
  2. Lacto-vegetariano: oltre a carne e pesce, non mangia uova.
  3. Vegano, vegetaliano o vegetariano integrale: è simile al modello lacto-vegetariano, con l’ulteriore esclusione di latticini ed altri prodotti di origine animale.

Esistono poi alcuni modelli definiti spesso vegetariani in maniera del tutto improprio

  1. La dieta macrobiotica: si basa sul consumo di cereali, legumi e verdura. A volte si utilizzano limitate quantità di pesce, e frutta, frutta secca e semi sono utilizzati in proporzioni ridotte.
  2. Dieta semivegetariana: coloro che assumono questo regime alimentare consumano occasionalmente carne, ma principalmente seguono una dieta vegetariana.

Veganismo e salute orale

Conseguenze positive 

Sapevate che il ridotto consumo di derivati animali e maggiore consumo di vegetali determina un miglioramento della salute orale?

I vegetariani e vegani tendono ad avere uno stile di vita più salutare:

  • non consumano né tabacco né alcool;
  • sono fisicamente più attivi.

Inoltre, i vegani assumono una quantità maggiore di antiossidanti grazie al grande consumo di frutta e verdura. Ciò migliora la risposta immunitaria nei processi infiammatori. I soggetti vegetariani e vegani presentano una migliore condizione a livello dei tessuti molli del cavo orale con minore incidenza di fenomeni infiammatori gengivali, e minore danno parodontale. 

Conseguenze negative

Tuttavia, vi sono altri studi che dimostrano che frutta, verdura e cereali favoriscono l’insorgere di carie e l’erosione dello smalto, con conseguenza sui tessuti duri del cavo orale.

Per quanto concerne le carie dentali, si tratta di fenomeni strettamente legati all’assunzione di carboidrati, contenuti nella frutta e nella verdura.  Gli zuccheri contenuti nella frutta (glucosio, fruttosio e saccarosio) possono essere fermentati in acidi dai batteri orali e quindi favorire l’insorgere delle carie.

L’erosione dentale, invece, viene definita come la perdita di tessuto duro causato da acidi estrinseci o intrinseci tra cui fattori chimici, e biologi. Le sue cause principali? 

  • Consumo frequente di alimenti acidi quali frutta e verdura.
  • Reflusso gastrico

L’acido degli alimenti e delle bevande possono portare alla demineralizzazione dei tessuti dentali, caratterizzata da una dissoluzione superficiale dei cristallini dello smalto seguito da una continua dissoluzione degli strati più profondi. Nel caso in cui la distruzione erosiva non venisse fermata, si può incorrere nell’esposizione della dentina. 

Tuttavia, la letteratura scientifica non ha prodotto studi certi riguardo l’associazione tra regime alimentare vegano e l’insorgenza di carie o di erosione.  

Infine, è bene ricordare che una dieta vegana non correttamente bilanciata comporta un maggior rischio per la salute dei denti. Come ricorda il Dott. Jacopo Gualtieri, odontoiatra dell’EAO (European Association for Osseointegration), ciò dipende in gran parte da un deficit di calcio e vitamine B, D e B12, a cui deve far fronte chi elimina dalla propria dieta i prodotti di origine animale, e da una maggiore presenza di sostanze cariogeniche, come zuccheri e acidi, negli alimenti vegetariani.

 

 Vuoi intraprendere la carriera di igienista dentale con un  corso di alta qualità ad accesso libero? Unisciti alla famiglia di ILERNA Online Italia. Per maggiori informazioni, consulta il link sttostante:

MAGGIORI INFO SUL CORSO